<b>Rétromobile 2020 – Asta Artcurial</b>

Rétromobile 2020 – Asta Artcurial

Inizia con Artcurial l’analisi delle aste di auto classiche legate a Rétromobile 2020 a Parigi.

Come ogni anno, l’esposizione più importante d’Europa è accompagnata dalle aste organizzate dalle principali case mondiali. Essendo padrona di casa, Artcurial ha sempre un catalogo di spicco per Parigi.

Vediamone i principali lotti.

Le sorelle di Ginevra

Alfa Romeo 6c 2300 B Lungo Cabrio by Worblaufen
Alfa Romeo 6c 2300 B Lungo Cabrio by Worblaufen – Immagine di ArtCurial

Il lotto, o meglio, la coppia di lotti che più fa sognare è quella marcata Worblaufen. Il carrozziere svizzero, attivo fin dalla prima metà del ‘900, è autore di alcune tra le più belle realizzazioni su base Alfa Romeo e Artcurial quest’anno propone un’accoppiata di due delle vetture che vennero esposte insieme al salone di Ginevra del 1938 appartenenti ad uno stesso collezionista che negli anni ha voluto ricreare quello straordinario duetto.

Le due vetture probabilmente si separeranno di nuovo visto che vengono vendute in lotti distinti. Il lotto 29 è un’Alfa Romeo 6C 2300 B Lungo Cabriolet (telaio #814064) splendidamente vestita da una carrozzeria in alluminio ed in condizioni originali. Dotata di motore originale (anche se a bordo è attualmente montato un secondo motore comunque conforme alla vettura) la vendita di questo esemplare è stimata tra 1,25 e 1,75 milioni di euro.

Alfa Romeo 6c 2300 b pescara cabriolet Worblaufen
Alfa Romeo 6c 2300 B Pescara Cabriolet Worblaufen – Immagine di ArtCurial

La “sorella”, lotto 30 (telaio #813910) è una Alfa Romeo 6C 2300 B Pescara Cabriolet. Questa meravigliosa autovettura, oggetto di un restauro meticoloso (anche se poco documentato nelle carte in possesso della casa d’aste) viene stimata ad una quotazione dimezzata rispetto alla sorella, scontando il fatto di non essere “matching numbers”. Il motore a bordo non è l’originale Alfa Romeo. Vetture meravigliose.

Mercedes protagonista: top lot e “Velocipede”

Mercedes-Benz 710 SS
Mercedes-Benz 710 SS – Immagine di ArtCurial

La coppia Alfa non rappresenta il top lot nell’asta di Artcurial. Un privilegio in mano ad una rarissima e (lasciatelo dire) quasi esagerata Mercedes-Benz 710SS Sport Tourer, lotto 45 (telaio 36223), vettura nata nel 1930 e divenuta immediatamente globe-trotter essendo stata esposta al salone di New York nel 1930. Monta il motore 6 cilindri da 7 litri con potenza di 140CV. Attraverso l’inserimento del compressore la potenza può essere innalzata a 200 CV. Era una delle rarissime vetture dell’epoca a poter raggiungere i 200 Km/h. Carrozzata (si suppone dalla documentazione) in Francia, ha una stima di 6-8 milioni.

Benz Velo Comfortable
Benz Velo Comfortable – Immagini di ArtCurial

Se la 710 SS è impressionante, il lotto precedente, numero 44 rappresenta invece la storia dell’automobile. Una Benz Velo, erede diretta della prima vettura dotata di motore a scoppio. La vettura in offerta è una “Comfortable”, versione 4 posti. Considerando l’anzianità della vettura, risultano un gran numero di parti non originali, ma la struttura della vettura e i parafanghi, come altre componenti risultano ancora originali. Stima di 160-260.000 euro, per un vero pezzo di storia dell’automobile

Ferrari, Ferrari, Ferrari

Ferrari 275 GTB 6c
Ferrari 275 GTB 6c – Immagine di ArtCurial

Ferrari, regina del mercato delle storiche è onorata dall’asta Artcurial con una selezione incentrata su molte vetture anni ’60, impreziosita dal lotto 99, una Ferrari 275 GTB 6c (telaio #6785) datata 1965 con una straordinaria storia sportiva, stimata tra i 2 e i 3 milioni di euro. Oltre a questa splendida rossa, una 250 GTE 1961 telaio #2339 al lotto 70 (stima 280-380k), una 330 GTC telaio #3980 al lotto 76 (stima 325-460k) e per chiudere una gemma per amatori con la Ferrari 126 C3-068 al lotto 98, vettura ex-works guidata da René Arnoux, a punti nel campionato 1983 (stima in ampia forbice da 600k al milione  di euro)

Porsche, curiosità e chicche

Porsche 906 - Immagine ArtCurial
Porsche 906 – Immagine di ArtCurial

Non manca una discreta selezione di vetture Porsche, con in primo piano una Porsche 906 (lotto 83) con stima 1,4-1,8 milioni, una bella ducktail 911 RS 2.7 (lotto 85, 800k-1milione) e una particolare Porsche 911 2.4S 1972 “italiana” in uno splendido color melanzana (lotto 86 – 145-180k euro).

Fiat 1500 Ghia GT Bicolore
Fiat 1500 Ghia GT Bicolore – Immagine di ArtCurial

Molte le curiosità e chicche, a partire dal lotto 72, una Fiat 1500 GT Ghia, rara ed indicata come l’unica esistente in livrea bicolore (lotto 72, 60-100k euro). Per le celebrity car (e che auto!) al lotto 134, una Lamborghini LP400 Periscopica con ex primo proprietario Rod Stewart (stima 800-1,2 milioni).

VW Typ2 - Immagine ArtCurial
VW Typ2 994 miglia percorse – Immagine ArtCurial

Per chiudere l’interessante storia di un camper VW Type 2 (lotto 66, stima 60-120k euro) con sole 994 miglia percorse. Il motivo del basso chilometraggio? Acquistato nel 1978, i proprietari, americani del Colorado, non avevano considerato la presenza del cambio MANUALE. Vista la difficoltà con il cambio, fecero un solo viaggio con il Typ 2 (peraltro documentato) e lo lasciarono parcheggiato in garage, fino ai giorni nostri!

Dove e quando

L’asta si terrà presso il Salone Rétromobile a PArigi il 7 Febbraio a partire dalle ore 14.00. Il catalogo d’asta è reperibile qui o al solito sfogliando il sito di Artcurial 

E al solito, buoni acquisti a tutti

<b>Arezzo Classic Motors 2020 – Un ritorno coi fiocchi</b>

Arezzo Classic Motors 2020 – Un ritorno coi fiocchi

Quando meno te l’aspetti

Arezzo Classic Motors edizione numero 22 si è rivelato un evento godibile e in crescita, cosa che non avevo personalmente percepito nelle precedenti edizioni.

Bello lo sforzo di creare coinvolgimento attraverso un’esposizione non banale. Grande merito sicuramente all’importante compleanno festeggiato in fiera, che si è rivelato il fulcro di un’esposizione che, nonostante le ridotte dimensioni, aveva molto da offrire.

La festa Alfa: un tripudio di Biscioni

L’attesa esposizione per i 110 anni di Alfa, intitolata “Sport e Stile” è andata decisamente oltre le aspettative, con 6 vetture notevoli, ed in particolare l’Alfa 1750 SS “originale” della collezione Righini (vista anche a Padova lo scorso anno) e le due splendide 6C in esposizione.

Alfa Romeo 6C 2500 Sport Freccia d'Oro - Arezzo Classic Motors
Alfa Romeo 6C 2500 Sport Freccia d’Oro – Arezzo Classic Motors

Una 6c 2300 Corto Gran Turismo carrozzata dalla svizzera Worblaufen, strepitosa e una stupenda 6c 2500 Sport Freccia d’Oro in uno straordinario Verde Smeraldo. Solo queste 3 vetture rendevono giustizia al costo d’ingresso. Nello stesso stand, a completare il sestetto di Arese, GTA Junior 1300, Giulietta Sprint e una fantastica Montreal dorata.

La storia della 124

Fiat 124 Sport Coupé Prima Serie - Arezzo Classic Motors
Fiat 124 Sport Coupé Prima Serie – Arezzo Classic Motors

Splendida l’esposizione del Registro Italiano Fiat, ad onorare la Fiat 124. Presenti praticamente tutte le versioni, dalla berlina alla familiare, dalla 124 Sport Coupé alla Abarth. A voler essere pignoli mancava una 124 Coupè terza serie, ma davvero era difficile chiedere di più.

Simca 1000 e l’esposizione Youngtimers

Esposizione Simca 1000 - Arezzo Classic Motors
Esposizione Simca 1000 – Arezzo Classic Motors

Un po’ deludente l’esposizione Simca 1000. Intendiamoci, era un meraviglia per gli occhi, ma le vetture erano parcheggiate così vicine l’un l’altra da non permettere una visione ottimale. Avrei preferito più spazio per poterle dedicare l’attenzione che meritano. Comunque presente tutto il range modello, dalla Simca 1000 GL prima serie fino alla Rallye 3 con i caratteristici fari quadrati.

Il Club Saracino, patrocinatore dell’evento ha presentato un’esposizione molto interessante di youngtimers con il chiaro obiettivo, un mantra per ogni club storico, di attirare i giovani verso il motorismo d’epoca.

In definitiva, sono tornato a casa estremamente soddisfatto, una sensazione che spesso manca anche in fiere di più grandi dimensioni. Grazie Arezzo e pronti per il 2021!

Ordina per
« 1 di 2 »