<b>Arezzo Classic Motors 2019 – Nel segno della continuità</b>

Arezzo Classic Motors 2019 – Nel segno della continuità

Come da tradizione, Arezzo Classic Motors apre la stagione dell’auto classica italiana. L’evento aretino, che dedica molto spazio alla ricambistica, ospita due interessanti padiglioni alle auto classiche, con un piccolo spazio esterno dedicato ai commercianti. In questa edizione del 2019 si conferma come un evento interessante con alcune esposizioni tematiche degne di nota.

Vediamo quali sono state le cose più interessanti della fiera toscana

Registro Storico Fiat e i 30 anni della Ritmo

Fiat Ritmo Cabrio 70S
Fiat Ritmo Cabrio 70S

All’ingresso del primo padiglione auto, la gradita accoglienza del Registro Storico Fiat, che presentava, oltre ad un a bellissima Fiat 1500 6C, una splendida selezione di Fiat Ritmo, vettura ceh nel corso del 2018 ha festeggiato i suoi primi 30 anni.

In esposizione 5 vetture,  dalla 65CL base, fino alla 130TC seconda serie, passando per le versioni cabrio e Turbo Diesel.

Un’interessante retrospettiva per una vettura che, seppur dal limitato valore collezionistico, ha un posto nel cuore di tanti automobilisti.

Le “Gemelle diverse”

Fiat Dino Coupé - Spider
Fiat Dino Coupé – Spider

Più interessante la mostra “Gemelle diverse” organizzata dal Club Saracino, che ha presentato un’interessante esposizione di vetture accomunate dalla stessa meccanica, declinata in carrozzerie differenti. Il caso forse più interessante, oltre alla splendida accoppiata di Abarth 1000 affiancate (due estremi, dalla Barchetta agonistica alla coupé Record Monza di Zagato), è stato il confronto fra le Fiat Dino Coupé e Spider, con la prima disegnata da Bertone e la seconda creata dalla mano di Pininfarina.

Sicuramente un’idea e un’esposizione che ha catturato l’interesse del pubblico e che è stata l’evento clou della due giorni di Arezzo

Proposte dei commercianti

Austin Healey 3000
Austin Healey 3000

La sezione dei commercianti ha presentato un discreto numero di vetture, con prezzi medi. Come da tradizione, interessantissima lo stand di Chianucci che ha mostrato un gran numero di vetture Simca, tra cui una bellissima 1200 S Coupé, vettura realizzata da Bertone, offerta a 29.000 euro, una Simca 1301 Break e un gran numero di Simca 1000 in versione Rallye 2 e 3.

Nella sezione esterna della fiera, tra vetture più o meno anonime, spiccava una Austin-Healey 3000 BN7, una mosca bianca nel parcheggio esterno, in vendita a 58.000 euro.

Per chiudere, come sempre, la nostra super gallery di immagini dalla fiera. Al prossimo anno Arezzo

« 1 di 4 »

 

<b>Auto d’Epoca – Gli eventi di Gennaio 2019</b>

Auto d’Epoca – Gli eventi di Gennaio 2019

Passate le feste di fine anno, il 2019 riparte col botto, con un gennaio denso di eventi motoristici da non perdere.

Ripartono le fiere: Arezzo Classic Motors e Automotoretrò

Arezzo Classic Motors
Arezzo Classic Motors

Non ci dilungheremo molto su Automotoretrò e Automotoracing, evento che si svolgerà quest’anno dal 31 gennaio al 3 febbraio, in quanto dedicheremo nelle prossime settimane una presentazione ad hoc dell’evento.

Arezzo Classic Motors è la fiera toscana che apre come di consuetudine la stagione delle mostre/scambio ed è sempre una buona occasione per vedere qualche bel pezzo e trovare ricambi interessanti, in un periodo, quello invernale, sempre un po’ arido di eventi ufficiali. In programma alla fiera di Arezzo (Largo Spallanzani 23,  Arezzo) nel weekend 12-13 gennaio con orari 8,30 – 19,00 (domenica l’evento chiude con un’ora di anticipo, alle 18) ci attendono 3 padiglioni espositivi per auto moto e ricambistica.

Ad attenderci ci sarà un’interessante focus su A112 Abarth a cura Scuderia Chimera Classic, mentre il Club Saracino presenterà un’esposizione con coppie di vetture realizzate con la stessa meccanica e carrozzerie diverse, a sottolineare l’estro dei carrozzieri, ospitando interessanti confronti tra cui spicca quello tra Fiat Dino coupè e Spider. Altra presenza d’eccezione, quella del Registro Storico Fiat, che mostrerà una selezione di Fiat Ritmo spaziando dalla basic 65 fino all’eccezionale 130TC Abarth

Prezzo di ingresso immutato rispetto allo scorso anno: 12 Euro.

Ciclo Otto sarà presente anche quest’anno in fiera nella giornata di domenica 13.

Winter Marathon: l’inverno della regolarità

Winter Marathon a Madonna di Campiglio
Winter Marathon a Madonna di Campiglio

Gennaio significa Winter Marathon. La gara, giunta alla 31a edizione prenderà il via da Madonna di Campiglio il 24 gennaio per concludersi sabato 26 con la premiazione al Centro Congressi / PalaCampiglio.

Il gruppo di temerari drivers si affronterà su un rinnovato percorso di 420 km percorrendo ben 11 passi dolomitici, da fronteggiare tra le insidie di neve e freddo. Il programma della gara è disponibile sul sito ufficiale Winter Marathon

 

 

 

<b>Arezzo Classic Motors. Le auto classiche scaldano i motori</b>

Arezzo Classic Motors. Le auto classiche scaldano i motori

I locali fieristici di Arezzo sono stati il teatro della ventesima edizione dell’Arezzo Classic Motors, la prima fiera italiana di settore dell’anno.

Sempre molti gli espositori per la mostra/scambio di ricambi auto/moto e degna di nota anche la sezione dedicata al modellismo, con una bella selezione di espositori a presentare le realizzazioni e per lo scambio di pezzi.

Parlando di vetture tra le varie proposte in esposizione o vendita, la parte del leone era fornita dalle vetture dello stand del Club Saracino, che in onore al passaggio della Mille Miglia 2018 esponeva la splendida Fiat 1100 S MM Berlinetta Motto (già ammirata lo scorso anno alla Firenze-Fiesole-Firenze) e una splendida Porsche 550 ARS ex-Maglioli, vetture queste che da sole valevano il prezzo del biglietto, pari a 12 euro (cifra che ha raccolto qualche critica da alcuni appassionati ma coerente considerando la quantità di espositori soprattutto per la sezione ricambi).

Fiat 1100 S MM Berlinetta Motto
Fiat 1100 S MM Berlinetta Motto
Fiat 1100 VT Coupè Pininfarina
Fiat 1100 TV Coupè Pininfarina

Chi era venuto per ammirare o fare acquisti di auto classiche ha trovato una discreta offerta, ma chiaramente imparagonabile con quella di fiere più grandi. Non per questo non erano presenti vetture di assoluto pregio, in grado di saziare i palati più fini. Le nostre preferite, sicuramente la Fiat 1100 TV Turismo Veloce, esemplare splendido, la Lancia Beta arancione “Gente Motori” della Capo Spartivento-Capo Nord), già protagonista di alcune feature, ed infine l’intero stand del Registro Italiano Fiat con 500, 600, una splendida 2300 Coupè S e una 131 Rally Abarth arancio che faceva la gioia dei nostalgici dei rally made in Fiat/Lancia.

Grandi assenti dell’esposizione Ferrari e Lamborghini. A memoria, nessun modello dei due marchi sportivi era presente, eccezion fatta per la sportivissima Huracan della Polizia di Stato, presente all’evento con alcune interessanti auto di servizio anni 50-60 (Fiat 1100 “musone”, 600 multipla e Alfa Romeo 2600 Sprint).

Simca Aronde Monthlery Speciale 1962
Simca Aronde Monthlery Speciale 1962

Menzione particolare (ma questa è una nostra debolezza) per lo stand di Chianucci SIMCA, con una bellissima Aronde serie speciale Monthlery, una bella 1300 e molte 1000 rallye.

In definitiva un bell’appuntamento in Arezzo, con una bella affluenza di appassionati. L’ideale per scaldare i motori in vista della grande stagione dell’auto classica.

Ecco gli scatti dell’Arezzo Classic Motors nella nostra fotogallery

« 1 di 4 »