Mercedes-Benz 300 SL Roadster

The Classic Car Challenge (#tccchallenge) results for the Mercedes-Benz 300 SL Roadster game!
Join the game on the @ciclootto Instagram Stories

View this post on Instagram

Silver masterpiece #Ciclootto 🏁 Classic cars 🥈Mercedes-Benz 300 SL Roadster (W198 II) 〰️〰️〰️〰️〰️〰️〰️ Ok, not at the same iconic level of the Gullwing, but, hey, a superb 1950s open top sports car (and even made in only 1800 pieces). So cheers to this silver masterpiece, here present at the Mercedes-Benz official booth at the @autoemotodepocapadova fair, with a lovely mirror effect on the floor! In the overall picture I sincerely don't know if thesr white sidewall tyres fits really well… 〰️〰️〰️〰️〰️〰️〰️ #mercedes #mercedes300sl #mercedesbenz #300sl #classiccar #classiccars #ciclootto #vintage #design #contemporaryart #icon #masterpiece #petrolheads #classiccarlover #designers #retrocars #art #german #classiccaroftheday #germanclassic #tccchallenge #classiccardaily #clasico #1950s #1950sstyle #madeingermany #autodepoca #sportcar

A post shared by Ciclo Otto – Car stories (@ciclootto) on

Results – 11.07.2020

01 – @40dhla
02 – @kir_nikos
03 – @salvador.lopez.vg82
04 – @andrea_x91
05 – @_redtrade_
06 – @carsoftheweezenhof
07 – @dadotenny84
08 – @boerjappie
09 – @armando.baiano
10 – @val_levi_int_marketing
11 – @jobjoris
12 – @vricantonio
13 – @mah.louis
14 – @kamranrowhani
15 – @yann_jules
16 – @rsfgodoy
17 – @grease_junkie_
18 – @1fratanti
19 – @cesargrau_cars
20 – @anthony_joao_barrio
21 – @marcomakaus
22 – @guilheim_bagnolard
23 – @ro.casp
24 – @pmdes
25 – @classiccarsandtheciy
26 – @tmjracz
27 – @grant.moss
28 – @pablorivas6588
29 – @mazdacenter
30 – @cinzia.mari
31 – @curvinmotors
32 – @tomibargero
33 – @augusto_pellucchi
34 – @hawthorne_guitars
35 – @pierral__
36 – @niekloog
37 – @gf27photos
38 – @tom.on.the.internet

Mercedes-Benz 200T (w123T)

The Classic Car Challenge (#tccchallenge) results for the Mercedes-Benz 200T (w123T) game!
Join the game on the @ciclootto Instagram Stories

Results – 22.06.2020

01 – @austin.of.mini
02 – @sachamdasilva
03 – @pablo_clavero1
04 – @ro.casp
05 – @salavador.lopez.vg82
06 – @giuseppe.franzone:03
07 – @ginoalfetta
08 – @random_cars_photo@remichanics
09 – @francesco.menichetti
10 – @yann_jules
11 – @1kenoo
12 – @jobjoris
13 – @rasmus.chr.olsen.forvh
14 – @armando.baiano
15 – @pablorivas6588
16 – @kir_nikos
17 – @val_levi_int_marketing
18 – @toni_sino
19 – @scuderiapalermo
20 – @papatasoscx77
21 – @franjp71
22 – @carsoftheweezenhof
23 – @fulviadriver
24 – @rsfgodoy
25 – @1fratanti
26 – @dadotenny84
27 – @_redtrade_
28 – @kammax66
29 – @grant.moss
30 – @andrea_x91
31 – @twilightdivewatches
32 – @beppe_tandoi
33 – @cesargrau_cars
34 – @pierral__
35 – @eadwigge
36 – @vricantonio
37 – @mazdacenter
38 – @tom.on.the.internet
39 – @marcello_sedicivalvole
40 – @celtic68
41 – @georgemrt
42 – @abmotors_ch
43 – @benja107
44 – @mah.louis
45 – @classiccarsandthecity
46 – @marcomakaus
47 – @settefrati
48 – @boerjappie
49 – @therealemmanuelspencer
50 – @gf27photos
51 – @simon.charlebois
52 – @guti_classics
53 – @matteob24
54 – @rem_blt
55 – @pmdes
56 – @hclassics
57 – @ashrafoncars
58 – @aroundspring
59 – @salvatorelizio04
60 – @hawthorne_guitars
61 – @parked_in_sydney
62 – @ste_kankkunen

Mercedes-Benz 560 SL (R107)

The Classic Car Challenge (#tccchallenge) results for the Mercedes-Benz 560 SL (R107) game!
Join the game on the @ciclootto Instagram Stories

Results – 14.05.2020

01 – @_redtrade_
02 – @niekloog
03 – @cid_0791
04 – @giovanni.corradin
05 – @valippo1
06 – @eadwigge
07 – @salvador.lopez.vg82
08 – @remichanics
09 – @boerjappie
10 – @1kenoo
11 – @parked_in_sydney
12 – @dadotenny84
13 – @francesco.menichetti
14 – @andrea_x91
15 – @carsoftheweezenhof
16 – @yann_jules
17 – @fulviadriver
18 – @guilhem_bagnolard
19 – @armando.baiano
20 – @rasmus.chr.olsen.forhv
21 – @ren_blt
22 – @val_levi_int_marketing
23 – @ro.casp
24 – @kamranrowhani
25 – @440er
26 – @sachamdasilva
27 – @abmotors_ch
28 – @mah.louis
29 – @franjp71
30 – @twilightdivewatches
31 – @vricantonio
32 – @miguel_just_miguel
33 – @celtic68
34 – @gf27photos
35 – @marcello_sedicivalvole
36 – @photographybyhsd
37 – @tomibargero
38 – @papatasoscx77
39 – @grant.moss
40 – @salvatorelizio04
41 – @rsfgodoy
42 – @therealemmanuelspencer
43 – @classiccarsandthecity
44 – @1fratanti
45 – @aroundpring
46 – @grease_junkie_
47 – @pautorrentbr
48 – @marcomakaus
49 – @kammaz66
50 – @jobjoris
51 – @codrintabacaru
52 – @hellraiser_053
53 – @classiccars_duesseldorf
54 – @tops_spotting
55 – @plbltn
56 – @tmjracz
57 – @tom.on.the.internet

Mercedes-Benz 300 SL “Gullwing”

The Classic Car Challenge (#tccchallenge) results for Mercedes-Benz 300 SL “Gullwing” game!
Join the game on the @ciclootto Instagram Stories

View this post on Instagram

One of our favourite couple of wings And, I've to tell you, one of best looking "no-bumpers" car ever, and you probably know I'm a "bumper" guy (I know, it's one of my faults). This one, from the @hkengineering MB specialist at the 2019 @milanoautoclassica fair is simply sensational. ——————————————- 🏁 Classic cars #contentcreator ❤️ Follow @ciclootto —————– #mercedes #mercedesbenz #mbclassic #mercedes300sl #classicsupercar #classiccars #mb300sl #gullwing #luxurycars #classic #drivetastefully #oldcars #oldcar #carspotting #carsofinstagram #mercedesgullwing #germancars #gentlemanstyle #carforsale #sportscar #elegance #beauty #style #carstagram #voitureancienne #germany #milanoautoclassica #milano #ciclootto

A post shared by Ciclo Otto – Car stories (@ciclootto) on

Results – 08.05.2020

01 – @_redtrade_
02 – @pablo_clavero1
03 – @eadwigge
04 – @papatasoscx77
05 – @mah_louis
06 – @tops_spotting
07 – @kammax66
08 – @salvador.lopez.vg82
09 – @carsoftheweezenhof
10 – @francesco.menichetti
11 – @guilhem_bagnolard
12 – @fede_galle
13 – @celtic68
14 – @parkedinmallorca
15 – @1kenoo
16 – @boerjappie
17 – @val_levi_int_marketing
18 – @matteob24
19 – @40dhla
20 – @relvas.127
21 – @ro.casp
22 – @the_oldest_car
23 – @andrea_x91
24 – @pasqualedavid26
25 – @ravennautodepoca
26 – @tomibargero
27 – @armando.baiano
28 – @dadotenny84
29 – @gf27photos
30 – @malibumike_1
31 – @franjp71
32 – @rsfgodoy
33 – @abmotors_ch
34 – @pablorivas6588
35 – @yann_jules
36 – @olds_cars_and_wild
37 – @pmdes
38 – @jobjoris
39 – @vricantonio
40 – @rasmus.chr.olsen.forhv
41 – @marcomakaus
42 – @murakami_ro
43 – @raffaele_bincoletto
44 – @kamranrowhani
45 – @mazdacenter
46 – @niekloog
47 – @grant.moss
48 – @hawthorne_guitars
49 – @parked_in_sydney
50 – @itsrafworld
51 – @classiccars_duesseldorf
52 – @photographybyhsd
53 – @denlet
54 – @jimmysmith_3
55 – @fulviadriver
56 – @curvinmotors
57 – @regalreliant
58 – @jsfaria19
59 – @tom.on.the.internet
60 – @classiccarsandthecity
61 – @cx_1985

Mercedes-Benz 190 SL (1959) – The Classic Car Challenge Game

The Classic Car Challenge (#tccchallenge) results for Mercedes-Benz 190 SL (1959) game!
Join the game on the @ciclootto Instagram Stories

View this post on Instagram

An icon, even if it was somehow the "little sister". Wonderful Mercedes 190 SL Roadster caught at the @automoto_r fair in Turin on February.Who could guess that it would be my last classic cars fair for long time? In love with this cream color. An original plate would be awesome on this, but I've to tell you, the side blue strip of the Italian plates with marked the registration's year (59 in this case) looks nice at my eyes!!! —————– 🏁 Classic cars #contentcreator ❤️ Follow @ciclootto —————– #mercedes #mercedessl #mercedes190sl #classiccars #mercedes190sl #classiccars #SL #mbclassic #classic #drivetastefully #oldcars #oldcar #carspotting #carsofinstagram #mercedesbenz #carstagram #germancars

A post shared by Ciclo Otto – Car stories (@ciclootto) on

Results – 22.04.2020

01 – @mah.louis
02 – @kir_nikos
03 – @classiccars_duesseldorf
04 – @_redtrade_
05 – @40dhla
06 – @pablo_clavero1
07 – @marcello_sedicivalvole
08 – @dadotenny84
09 – @yann_jules
10 – @georgemrt
11 – @armando.baiano
12 – @carsoftheweezenhof
13 – @ginoalfetta
14 – @boerjappie
15 – @malibumike_1
16 – @vricantonio
17 – @rsfgodoy
18 – @matteob24
19 – @lucibus911
20 – @marcomakaus
21 – @ro.casp
22 – @1kenoo
23 – @salvador.lopez.vg82
24 – @kammax66
25 – @jobjoris
26 – @moyig27
27 – @celtic68
28 – @fulviadriver
29 – @guti_classics
30 – @eadwigge
31 – @glatorresainz
32 – @mazdacenter
33 – @toni_sino
34 – @1fratanti
35 – @ravennautodepoca
36 – @codrintabacaru
37 – @francesco.menichetti
38 – @abmotors_ch
39 – @grease_junkie_
40 – @aparcaosenaragon
41 – @vertigo_garage_24
42 – @hclassics
43 – @tom.on.the.internet
44 – @relvas.127
45 – @niekloog
46 – @parked_in_sydney
47 – @therealemmanuelspencer
48 – @davqd
49 – @aroundspring

<b>Mille Miglia 2017</b>

Mille Miglia 2017

La Miglia Miglia rinnova la sua magia e la sua storia con il passaggio per le strade che l’hanno resa celebre.

Ciclo Otto è stato presente all’arrivo di Monteriggioni, con le splendide vetture in corsa che hanno inscenato una meravigliosa passerella presso I’hotel Piccolo Castello di Monteriggioni.

Mille Miglia: un evento per pochi

Traffico nel parcheggio - Mille Miglia 2017 - Monteriggioni
Traffico nel parcheggio – Mille Miglia 2017 – Monteriggioni

La Mille Miglia per un appassionato di auto d’epoca è un evento formidabile. Oltre 450 vetture provenienti da tutto il mondo che si radunano per una rievocazione della storica corsa, chiusa tragicamente nel 1957 per il terribile incidente di De Portago. Non è una rievocazione storica come le altre. E l’esclusività dei mezzi la rende chiaramente fuori portata per il piccolo collezionista amatoriale.

Partecipare alla corsa con un proprio mezzo è spesso un evento elitario, sia per le caratteristiche precise che deve avere il mezzo, sia per i costi di iscrizione. Senza sottovalutare che il percorso è ben lungo ed è assolutamente necessario un mezzo di supporto e assistenza perché imbarcarsi in tanti chilometri con dei mezzi dagli anni 20 ai 50 non è uno scherzo (e lo testimoniano i tanti ritiri). Nonostante queste premesse, ogni anno sono migliaia le candidature all’evento e altrettanti gli equipaggi che non risultano ammessi.

E’ un’imperdibile occasione per vedere assieme un numero sterminato di vetture che nella migliore delle ipotesi è possibile osservare in musei o grandi esposizioni. E tutte facendo quello per cui sono nate: muoversi, viaggiare sulle strade. La Mille Miglia è una mostra viaggiante.

Paesaggi surreali

Mercedes 300 SL Gullwing
Mercedes 300 SL Gullwing

Per l’appassionato si disvelano momenti surreali, come trovarsi a passeggiare tranquillamente tra 4-5 Mercedes 300SL Gullwing come se si stesse attraversando una strada tra delle Fiat Panda. Oppure sentirsi suonare alla spalle per far strada ad un OM Superba 665 del 1927, che chiede strada con la sua andatura scattosa da oldtimer.
E il tutto si svolge in una naturalezza inaspettata. Le auto le puoi vedere e (rispettosamente) toccare, sentendoti parte di qualcosa che non è alla portata del comune appassionato.

La Mille Miglia ha comunque lati positivi e altri rivedibili. Un signore decide di accendersi una sigaretta poggiato (!!!) su un’Alfa Romeo 6C 1750 non rendendosi conto che si sta sdraiando su un pezzo di storia che vale oltre 2 milioni di euro e che queste anziane “signore” hanno la simpatica tendenza a perdere olio e benzina e quello proprio non è il posto giusto per una cosa del genere.

Lancia Aurelia B24
Lancia Aurelia B24

Un appassionato si illumina indicandomi le differenze nella strumentazione delle varie Lancia Aurelia B24 presenti ricordando il modello nel film “il Sorpasso”, dilungandosi poi sulle differenze nella conformazione del pannello nell’interno porta.

Insomma, queste stupende meraviglie sono la gioia per gli occhi, in un evento popolare, aperto a tutti, semplici appassionati, curiosi o esperti. E poco importa se non sono riuscito ad ammirare una STREPITOSA Cisitalia 202 SC perchè parcheggiato accanto c’era Joe Bastanich immortalato da 300 telefonini, in una bolgia che vista da lontano faceva presagire tutt’altra situazione. Il mondo segue le sue logiche e la bellezza sta negli occhi di chi guarda. E gli occhi di noi, piccoli amatori dell’automobile non possono che godere di questo carrozzone. Contano solo le auto, il resto è imballaggio.

Cisitalia 202 SC Berlinetta prima dell'arrivo di Bastianich
Cisitalia 202 SC Berlinetta

Conseguenze

Il passaggio della Mille Miglia ha anche una sua conseguenza diretta. Con tutta quella bellezza, quello splendore, si finisce per non apprezzare più le “bellezze” di tutti i giorni. Ci vuole un po’ per abituarsi e tornare alla realtà, fatta di Mini Cooper o Renault 4, e quando va bene qualche bella 600 multipla. Ma è così che dev’essere. Si sogna e poi ci si sveglia. In attesa di sognare ancora.

P.S. Proponiamo una rapida selezione di alcune delle foto e delle vetture presenti. Troppe le auto che meritavano attenzione e ci sembrava assurdo pubblicare le oltre 1000 immagini scattate. Verranno pubblicate sull’account instagram di Ciclo Otto: http://www.instagram.com/ciclootto

« 1 di 2 »
<b>Mercedes 190 (W201)</b>

Mercedes 190 (W201)

Sfida: Invito formale a battersi in un duello o a misurarsi in una qualsiasi competizione.

La sfida del “segmento inferiore” è per ogni casa automobilistica di lusso, un coltello a doppia lama. Scontenta immediatamente i puristi del marchio abbassando il blasone, e rischia spesso di essere un flop, deludendo sia chi si aspetta una macchina di lusso (che potrebbe essere meno curata) e chi pensa, a fronte di una spesa sopra la media, di accaparrarsi comunque una macchina di classe superiore (rimamendo scottato dal confronto con le cugine più costose).

Il progetto 190

Negli anni 70, da più parti si chiedeva a Mercedes un mezzo dai costi più accessibili. Con molta prudenza era stata realizzata qualche maquette, mantenendo il tutto in gran segreto. La casa attendeva dal mercato qualche segnale, soprattutto guardando con interesse i cugini di BMW. In effetti, in quegli anni la casa dell’elica aveva sfornato la serie 02 che andava ad occupare un segmento di mercato appena inferiore a quello delle Mercedes classe E e rappresentava un esempio chiaro di auto di blasone resa accessibile, pur mantenendo identità del marchio. La successiva introduzione della BMW serie 3, diede la spinta definitiva all’ok per il progetto

Mercedes 190 - 1984
Mercedes 190 – 1983
Immagine di Thomas’s Pics

E’ il dicembre 1982 quando viene presentata la nuova Mercedes 190. La linea rappresentava l’ideale continuazione dell’estetica della classe S (W126) disegnata dallo stesso designer (Bruno Sacco) e riscosse subito pareri favorevoli. Figlia degli anni della crisi petrolifera, come la W126 era particolarmente affinata dal punto di vista aerodinamico.

Prima autovettura di serie, introduceva un’innovazione che sarebbe divenuta uno standard per le auto di alta gamma nei decenni a venire: il retrotreno a ruote indipendenti con sistema multilink. Il sistema consiste nell’ancorare il gruppo ruota alla scocca con un sistema costituito da 5 braccetti. Il risultato è una miglior stabilità della vettura in curva e come effetto collaterale, la possibilità di utilizzare molle e ammortizzatori meno rigidi migliorando il confort. Un’innovazione che verrà utilizzata a piene mani da tutti i costruttori, che rappresenta ancora oggi lo stato dell’arte nella costruzione del reparto sospensioni.

La macchina piaceva e fortunatamente per Mercedes, non si verificò l’effetto “figlia minore”. La macchina si era creata una vita propria e non si referenziava con le sorelle maggiori. Questo probabilmente grazie alla linea ,così diversa dalla sorella maggiore in commercio al tempo (W123), linea che sarà la base di sviluppo per tutte le Mercedes berlina degli anni 80. Presentata inizialmente con sole 2 versioni a benzina (190 e 190E, rispettivamente a carburatori 90CV e iniezione 122CV), nel tempo è stata arricchita dalle versioni diesel (fino a 2.500cc Turbo 122CV) e dalle versioni sportive 2.300-2.500cc con testata a 16 valvole impiegate anche nel campionato turismo DTM.

Mercedes 190E - 2.3 16V - 1985 Immagine di Niels de Wlt
Mercedes 190E – 2.3 16V – 1985
Immagine di Niels de Wlt

Rimaneva qualche incongruenza, dettata dal suo ruolo di base di gamma. La dotazione accessori era minimale. Cambio a quattro marce, niente contagiri, alzacristalli manuali, niente clima e niente servosterzo. Il prezzo di acquisto che poteva essere considerato alto ma abbordabile, doveva essere integrato con una serie di optional che facevano decisamente lievitare il prezzo.

Vita sportiva

Piccola curiosità riguarda la vita sportiva della 190. All’inaugurazione del rinnovato circuito del Nurburgring il 12 maggio 1984, venne creata una gara spettacolo con piloti di formula 1 che si battagliarono con le Mercedes 190E 2.3 16V.  Vetture uguali per tutti. Tra tutti i piloti presenti (James Hunt, Jacques Laffite, Niki Lauda, Carlos Reutemann, Keke Rosberg, Alain Prost) a vincere la gara fu un allora sconosciuto pilota brasiliano al primo anno di formula uno: Ayrton Senna.

La 190 oggi

La vettura, vista con gli occhi di oggi, è ancora attuale e soprattutto dotata di un’affidabilità universalmente accertata. Il milione e 800.000 esemplari venduti è la testimonianza di un progetto ragionato e studiato, realizzato nel momento giusto. Mercedes in questo casa è stata brava ad attendere il momento giusto.

La produzione della 190 è durata fino al 1993 con un solo restyling nel 1988, che comunque non alterò mai la linea originale creata da Sacco.


Dati:
Modello: Mercedes 190
Periodo di produzione: 1983-1993
Motore: 4 cilindri / 5 cilindri diesel – da 1.8 a 2.6 litri
Potenza: Da 72CV a 235CV
Unità prodotte: 1.800.000
Valore stimato: 1.000 – 3000 € – 190E 2.5 16v Evoluzione II: 25.000 € (da Ruoteclassiche)

Fonti:

Wikipedia
Nurburgring.de
Ruoteclassiche