Fiat Abath 750 Record Monza Zagato (1958)

The Classic Car Challenge (#tccchallenge) results for the Fiat Abath 750 Record Monza Zagato (1958) game!
Join the game on the @ciclootto Instagram Stories

Results – 30.05.2020

@valippo1
02 – @yann_jules
03 – @salvador.lopez.vg82
04 – @vricantonio
05 – @1kenoo
06 – @_redtrade_
07 – @marcello_sedicivalvole
08 – @scuderiapalermo
09 – @fulviadriver
10 – @pablorivas6588
11 – @curvinmotors
12 – @francesco.menichetti

Ford Mustang Zagato

Ford Mustang Zagato

Particolare e diversa. Ed ovviamente fuori dagli schemi come Zagato ha sempre saputo essere.
La Ford Mustang realizzata dalla casa Milanese è una one-off spiazzante e sorprendente.

Scopriamola dal racconto di Fabio Di Pasquale

Sogno Ford Mustang, la prima “pony car”

Ford Mustang GT Fastback_1966 - Immagine Sicnag/Wikipedia
La base: Ford Mustang GT Fastback 1966 – Immagine Sicnag/Wikipedia

E’ il 1966, quando un industriale abruzzese, Silvio Bucco, che lavora e vive tra Pescara e Milano, decide di acquistare l’oggetto del desiderio del momento, una macchina di cui si fa un gran parlare, un vero e proprio “boom” in America.  Si chiama Ford Mustang.

Ad un suo collaboratore, Vincenzo Giunta viene affidata la missione di partire subito, direzione Piemonte, antica terra dei Savoia e patria dell’automobile, dove in quei giorni questa nuova coupè, in mostra al salone di Torino, attira le attenzioni di tutti gli appassionati,

A missione compiuta, il catalogo della nuova Pony Car americana finisce tra le mani di Silvio Bucco. L’uomo d’affari abruzzese non perde tempo e tramite la Eura S.p.a. di Milano, importatore di auto americane in Italia, perfeziona l’ordine: la Ford Mustang è ormai sua.

Alla ricerca della one-off

Ford Mustang Zagato presso lo stabilimento Zagato (1967) - Immagini di Fabio Di Pasquale
Ford Mustang Zagato presso lo stabilimento Zagato  – Immagine di Fabio Di Pasquale

Era abitudine in quel tempo, almeno per chi poteva permetterselo,  farsi personalizzare la vettura da qualche carrozziere ed il dott. Bucco inizialmente decide di puntare su Pininfarina, ma poi, tramite la sua compagna che era stata sposata con un alto dirigente Pirelli, riesce a farsi accreditare dalla più quotata carrozzeria Milanese: Zagato.

L’idea piace sin da subito a Gianni Zagato (che parlava inglese, mentre Ugo parlava francese) che prende contatti direttamente con l’importatore in modo da far arrivare la vettura direttamente nella sua azienda a Rho vicino a Milano.

La macchina viene prodotta presso la Edison Assembly, fabbrica Ford di Metuchen (New Jersey) il 21 Febbraio 1967 con carrozzeria fastback, e monta un motore Ford 289 Windsor A-Code (4.736 cc) di 225 cv, carrozzeria color bianco ed interni in sky nero. Il cambio è un manuale 4 marce come previsto per il mercato italiano.

Zagato: il frontale e la scelta del colore

Ford Mustang Zagato - Immagine di Fabio Di Pasquale
Ford Mustang Zagato – Immagine di Fabio Di Pasquale

Arrivata in Italia a fine 1967,  viene modificata nel suo frontale con fari quadrati Carello, vengono montate delle frecce sul paraurti, viene fatta una presa d’aria sul cofano e vengono modificati i sedili anteriori, ricoprendo i laterali di sky bianco. Il colore è l’autentica scommessa ed è chiaro che in Zagato si è subito pensato di farla verde, ispirandosi a Bullitt, il film appena uscito nelle sale cinematografiche con protagonista Steve McQueen ed una fiammante Ford Mustang.

Da qui, con ogni probabilità, le viene attribuito (dal Vice Presidente FIVA che nel 2018, in occasione dei 50 anni del film, ha fatto diventare la macchina di Steve McQueen patrimonio nazionale negli U.S.A.) il “soprannome” di Bullitt Italiana.

Ford Mustang Zagato - Interni - Immagine di Fabio Di Pasquale
Ford Mustang Zagato – Interni – Immagine di Fabio Di Pasquale

Terminata l’opera, la Mustang arriva in Abruzzo e viene usata da Silvio Bucco solo per viaggiare da Pescara a Milano, fino al 1983 quando l’auto, con 46.000 km viene radiata; i costi di bollo e benzina sono troppi elevati.

Salvataggio e recupero

La favola prosegue con l’auto che rimane chiusa in un capannone anche dopo la morte del proprietario (salvata da un operaio che una volta l’anno provvedeva ad accenderla).

Nel 1995 un imprenditore edile, Donato Di Pasquale, la vede, ne rimane affascinato e decide di farla sua. Il mediatore nella trattativa tra lui ed il nipote di Silvio Bucco fu proprio Vincenzo Giunta, la stessa persona che molti anni prima aveva assistito alla presentazione della Mustang al Salone di Torino.

Ford Mustang Zagato in Bianco Wimbledon - Immagine di Fabio Di Pasquale
Ford Mustang Zagato in Bianco Wimbledon (1996) – Immagine di Fabio Di Pasquale

Donato riesce ad acquistare la Ford Mustang che diventa uno splendido regalo per i 21 anni di suo figlio Fabio.

L’auto necessita però di un restauro completo dopo anni di polvere in un capannone.  Il primo dilemma su cui padre e figlio sono chiamati a ragionare è il colore dell’auto. La vettura è stata infatti ridipinta in Bianco Wimbledon, colore d’origine dell’auto.

La macchina, dopo un periodo di duro lavoro, torna finalmente su strada,  guidata da Fabio Di Pasquale. Ammirata in diversi raduni di auto storiche, partecipa al Giro della Sicilia ed a quello della Grecia.

Il ritorno della “Bullitt italiana”

La grande passione per le auto storiche ha portato in seguito Fabio a ricoprire la carica di  Presidente della Prima Commissione Giovani dell’ASI, ruolo che lo porta a conoscere Paolo Di Taranto, Responsabile Marketing & Branding della Zagato che, in azienda, riesce a ritrovare una vecchia foto della vettura ed insieme scoprono che la macchina, appena modificata, era stata verniciata di colore verde.

Ford Mustang Zagato - La "Bullit" Italiana - Immagine di Fabio Di Pasquale
Ford Mustang Zagato – La “Bullitt” Italiana – Immagine di Fabio Di Pasquale

A questo punto la decisione di Fabio è scontata; nell’estate del 2019, proprio nell’anno del centenario dell’atelier Milanese (1919-2019) la sua Mustang Zagato torna alle origini.
Grazie all’intervento dell’italo-canadese Tonino Cornelio, esperto in vetture Porsche e in storiche USA, la one-off Italo-Americana recupera il suo colore verde.

E come tutte le favole arriva il lieto fine. Recentemente  la macchina è stata riconosciuta dalla prestigiosa carrozzeria con tanto di attestato a firma di Andrea Zagato.

Una storia questa che a breve tornerà alla ribalta su Octane Magazine per celebrare i 100 anni della Zagato e, per l’occasione, non potrà mancare un ampio riferimento ad una favola che rappresenta un tassello importante nella storia dell’azienda lombarda.

Fiat 128 3p – The Classic Car Challenge results – 27.03.2020

The Classic Car Challenge ( #tccchallenge) results for the Fiat 128 3p.

View this post on Instagram

Practical and versatile. The last son of the Fiat 128 family, the 3p, tried to mix up the sporty look of the Coupé with the needs of a family, having the full trunk lid opening allowing an easier bagagge placement. This beautiful 1976 car is powered by the 1.1 liters engine (64HP) and "wears" the fine and peculiar Arancio Tropico color that has been available on only this version of the 128. Great car from the @milanoautoclassica fair in Milan. ——————————————————————– 📍 Your classic car? Meet it following 👉 @ciclootto ———————————————– 📸 Original photos! Reward your #contentcreator —————– #ciclootto #vintage #fiat #fiat128 #shootingbreak #fiat3p #valveandpistons #classiccars #petrolicious #sportcars #milano #classiccars #classiccar #italiancars #vintagecar #vintagecars #oldcars #oldcar #rarecars #fiatclassic #classicfiat #fiatclassiccars

A post shared by Ciclo Otto – Car stories (@ciclootto) on

Results – 27.03.2020

01 – @carsoftheweezenhof
02 – @_redtrade_
03 – @goodoldminorcars
04 – @1kenoo
05 – @ro.casp
06 – @kammax66
07 – @valippo1
08 – @parkedanywhere
09 – @georgemrt ?
10 – @hawthorne_guitars
11 – @random_cars_photos
12 – @parked_in_albacete
13 – @40dhla
14 – @claudio_jdm
15 – @yann_jules
16 – @armando.baiano
17 – @parkedinmallorca
18 – @val_levi_int_marketing
19 – @eadwigge
20 – @franjp71
21 – @remichanics
22 – @vit18284
23 – @aroundspring
24 – @samuele.teodori
25 – @celtic68
26 – @raffaele_bincoletto
27 – @salvador.lopez.vg82
28 – @moyig27
29 – @franceco.menichetti
30 – @aletheprex
31 – @ginoalfetta
32 – @arthur.aronica
33 – @toni_sino
34 – @marcomakaus
35 – @autoprovinciali_
36 – @gserlupi
37 – @pautorrentbr
38 – @miguel_just_miguel
39 – @abmotors_ch
40 – @ravennautodepoca
41 – @andrea_x91
42 – @vricantonio
43 – @1fratanti
44 – @ste_kankkunen
45 – @jobjoris
46 – @sachamdasilva
47 – @guti_classics
48 – @relvas.127
49 – @classiccarsandthecity
50 – @fulviadriver
51 – @settefrati
52 – @papatasoscx77
53 – @sweet_cherry50slady
54 – @scuderiapalermo
55 – @photographybyhsd

Jaguar S-Type – The Classic Car Challenge results – 25.03.2020

The Classic Car Challenge ( #tccchallenge) results for the Jaguar S-Type

View this post on Instagram

Classy Jaguar. Evolution of the Mark II, the S-Type is a more refined version of the base car, housing parts of the full-size saloon Mark X (mostly the rear-axle suspension setup) and was supposly aimed to substitute the Mk2. In the end they remained on the market togheter and lasted for a while. I love how this one litterally shines with the chrome parts highlighted from the lights of the @automoto_r fair in Turin in early 2020. ————————————————————– 📍 Classic cars devoted? Follow 👉 @ciclootto ———————————————– 📸 ❤️ Reward your #contentcreator —————– #ciclootto #vintage #jaguar #jaguarstype #stype #jaguarxk #valveandpistons #classiccars #petrolicious #luxurycars #torino #classiccars #classiccar #britishcars #vintagecar #vintagecars #british #luxury

A post shared by Ciclo Otto – Car stories (@ciclootto) on

Results – 25.03.2020

01 – @40dhla
02 – @marcomakaus
03 – @eadwigge
04 – @kir_nikos
05 – @niekloog
06 – @carsoftheweezenhof
07 – @salvador.lopez.vg82
08 – @andrea_x91
09 – @abmotors_ch
10 – @vricantonio
11 – @valippo1
12 – @val_levi_int_marketing
13 – @goodoldminorcars
14 – @codrintabacaru
15 – @1fratanti
16 – @moyig27
17 – @chicane500

Lancia Fulvia Coupé – The Classic Car Challenge results – 24.03.2020

The Classic Car Challenge ( #tccchallenge) results for the Lancia Fulvia Coupé

View this post on Instagram

The original spark! An early (1965!) Lancia Fulvia Coupè with the smaller 1.2 liters engine (with respectable 80 HP). Hided ingloriously under the external tunnel of the @automoto_r fair in Turin in early 2020 looks like a light in the dark. Maybe it deserved a better spot than an understairs parking🤔 ——————————————————————— 📍 Follow @ciclootto! Your classic cars source. —————– 🏁 Classic cars #contentcreator ❤️ —————– #lancia #lanciafulvia #classiclancia #lanciaclassic #rallycars #rally #sportscar #vintage #drivetastefully #classiccars #rarecars #italy #classic #italiancars #oldcars #1960s #earlycars #design

A post shared by Ciclo Otto – Car stories (@ciclootto) on

Results – 24.03.2020

01 – @valippo1
02 – @_redtrade_
03 – @andrea_x91
04 – @armando.baiano
05 – @yann_jules
06 – @salvador.lopez.vg82
07 – @vricantonio
08 – @ginoalfetta
09 – @matteob24
10 – @1fratanti
11 – @cosimopascariello
12 – @fulviadriver
13 – @stefzag0
14 – @scuderiapalermo

Lancia Appia – The Classic Car Challenge results – 22.03.2020

The Classic Car Challenge ( #tccchallenge) results for the Lancia Appia

View this post on Instagram

Even if it was the little Lancia, the Appia still owned the full Lancia heritage with an unmatched style and elegence. The small 1.1 liters engine makes it a slow runner and at that time the was some more affordable cars with better performances (Fiat 1100/103 just to say one) but it still remains a classic in the Lancia line-up. Look at this fine dark green one! Dated 1955 is eligible @millemigliaofficial and meticolously restored. Wow this is one of the cars I'll love in my ideal garage, don't you? ——————————————————————— 📍 Find your daily classics! Follow @ciclootto! —————– 🏁 Reward your #contentcreator ❤️ —————– #lancia #lanciaappia #classiclancia #lanciaclassic #savelancia #makelanciagreatagain #sedan #vintage #luxurycar #drivetastefully #classiccars #elegance #italy #classic #italiancars #oldcars #1950s #appia

A post shared by Ciclo Otto – Car stories (@ciclootto) on

Results – 22.03.2020

01 – @val_levi_int_marketing
02 – @salvador.lopez.vg82
03 – @_redtrade_
04 – @dliut0370
05 – @valippo1
06 – @andrea_x91
07 – @armando.baiano
08 – @vricantonio
09 – @marcomakaus
10 – @pmdes
11 – @samuele.teodori
12 – @fede_galle
13 – @gserlupi
14 – @ginoalfetta
15 – @gianfranco6791
16 – @nervesauto_srl
17 – @dadoaude
18 – @matteob24
19 – @cinzia.mari
20 – @borisd69
21 – @raffaele_bincoletto

Simca 1000 GL – The Classic Car Challenge results – 20.03.2020

The Classic Car Challenge ( #tccchallenge) results for the Simca 1000 GL

View this post on Instagram

I'm sure many of you have great memories to tell on this one. The Simca 1000 is one of the pillars of the modern Simca production and its peculiar born, strictly linked with Fiat is always an interesting collaboration story to read. This one, shot at the 2020 #arezzoclassicmotors fair is a fine first series, a Simca 1000 GL, easily recognizable for the metallic pain and the chromed parts. Even more, this has some nice Abarth rims on! Powered by the classic 944cc Simca 4 cylinders engine, developing 39HP in this version, looks gorgeous in its gold paint! ——————————————————————– 📍 Classic cars? Find them following 👉 @ciclootto ———————————————– 📸 A new pict for you ❤️ Reward your #contentcreator —————– #ciclootto #vintage #simca #simca1000 #1960s #simcaclassic #valveandpistons #classiccars #petrolicious #cars #classiccars #classiccar #frenchcars #vintagecar #vintagecars #french #france

A post shared by Ciclo Otto – Car stories (@ciclootto) on

Results – 20.03.2020

01 – @yann_jules
02 – @carsoftheweezenhof
03 – @valippo1
04 – @celtic68
05 – @armando.baiano
06 – @arthur.aronica
07 – @_redtrade_
08 – @glatorresainz
09 – @mah.louis
10 – @kammax66
11 – @niekloog
12 – @random_cars_photos
13 – @gianfranco6791
14 – @marcomakaus
15 – @georgemrt
16 – @ginoalfetta
17 – @jobjoris
18 – @haagsewagens
19 – @ro.casp
20 – @guti_classics
21 – @samuele.teodori
22 – @papatasoscx77
23 – @eadwigge
24 – @kir_nikos
25 – @eficazxue
26 – @val_levi_int_marketing
27 – @parkedinmallorca
28 – @pfjphlippot
29 – @old_cars_and_wild
30 – @aviso_desclasificado
31 – @gserlupi
32 – @jsfaria19
33 – @cesargrau_cars
34 – @junaj4222
35 – @andrea_x91
36 – @sachamdasilva
37 – @moyig27
38 – @giovanni.corradin
39 – @pmdes
40 – @nkroon
41 – @coches.clasico.wroclaw
42 – @rmed1n4
43 – @classiccarsandthecity
44 – @vricantonio
45 – @raffaele_bincoletto
46 – @franjp71
47 – @aroundspring
48 – @auto_in_citta
49 – @relvas.127
50 – @pautorrentbr
51 – @dkmbuis
52 – @paolo.valcarenghi
53 – @noel_alexiss_
54 – @parkedanywhere
55 – @augusto_pellucchi
56 – @nervesauto_srl
57 – @postacal29
58 – @remichanics
59 – @1fratanti
60 – @tmjracz
61 – @hawthorne_guitars
62 – @settefrati
63 – @aparcarsenaragon
64 – @scuderiapalermo
65 – @giulietta753ti
66 – @vavon205

BMW E9 3.0 CSi – The Classic Car Challenge results – 17.03.2020

The Classic Car Challenge ( #tccchallenge) results for the BMW E9 3.0 CSi

View this post on Instagram

Top-class BMW coupè, in a style that marked an era. The E9 family, evolution of the unconventional BMW 2000 CS (with the Giovanni Michelotti front redesign) is a wonderful GT housing the historic 6 cylinders BMW engine range, starting from the 2.8 liters till the more powerful 3 liters versions 3.0 CS. The one here pictured, caught at the 2020 @automoto_ r in Turin is a fine BMW 3.0 CSi with the injection engine capable of 200 HP. Fabulous car! ————————————————————- 📍 Find your classics! Follow @ciclootto! —————– 🏁 Your classic cars #contentcreator ❤️ —————– #bmw #bmwe9 #bmwcs #bmwclassic #Giovannimichelotti #originalcars #designers #vintage #retro #firstpost #classicbmw #drivetastefully #classiccars #noropes #germany #classic #germancars #oldcars #luxurycars #sportcars

A post shared by Ciclo Otto – Car stories (@ciclootto) on

Results – 17.03.2020

01 – @ginoalfetta
02 – @ro.casp
03 – @guilhem_bagnolard
04 – @pautorrentbr
05 – @huubvanvugt
06 – @mah.louis
07 – @papatasoscx77
08 – @rem_blt
09 – @celtic68
10 – @rsfgodoy
11 – @vallippo1
12 – @niekloog
13 – @raffaele_bincoletto
14 – @andrea_x91
15 – @grog_
16 – @curvin_motors
17 – @kammax66
18 – @gurveer.kandola
19 – @carsoftheweezenhof
20 – @autotorino_chile
21 – @jobjoris
22 – @itsrafworld
23 – @abeltofly
24 – @chicane500
25 – @yann_jules
26 – @parkedinmallorca
27 – @haagsewagens
28 – @spottedmotors
29 – @_redtrade_
30 – @anthony_joao_bairro
31 – @aparcaosenaragon
32 – @guti_classics
33 – @grant.moss
34 – @gserlupi
35 – @rmed1n4
36 – @marcomakaus
37 – @relvas.127
38 – @pierral__
39 – @dlmbuis
40 – @1fratanti
41 – @tom.on.the.internet
42 – @eadwigge
43 – @micksuperspeed
44 – @kir_nikos
45 – @f40sanchez
46 – @jimmysmith_3
47 – @paolo.valcarenghi
48 – @vricantonio
49 – @40dhla
50 – @old_cars_and_wild
51 – @pmdes
52 – @val_levi_int_marketing
53 – @vahid_davodi_z28
54 – @matteob24
55 – @fulviadriver
56 – @bjbarbieri
57 – @bulgarian.car.spotter
58 – @scuderiapalermo
59 – @philippecaspar05
60 – @kai_hb
61 – @photographybyhsd
62 – @ohautomobili
63 – @nvaldrigue

Alfa Romeo GT Junior Zagato – The Classic Car Challenge results – 14.03.2020

The Classic Car Challenge ( #tccchallenge) results for the Alfa Romeo GT Junior Zagato

View this post on Instagram

A love/hate car mainly for the controversial design. But we are talking about Zagato, so this cannot be a surprise. The Alfa Romeo GT Junior Zagato is a fine car made in two versions (1.3 and 1.6 liters) and based on the Alfa Romeo Spider chassis. With the peculiar front with the headlights covered by plexiglass surface creating the Alfa shield in the center, it's still a reason for debates for the Alfa fans. This red one, a 1.3 liters version (the more "common" one with 1100 pieces made) was a nice guest of the "Il Mito raddoppia" the Alfa&Lancia enthusiasts meeting held by @cassiacorsestorica in San Casciano, near Florence. ——————————————————————– 📍 Share your classic cars love following 👉 @ciclootto ———————————————– 📸 Fine original shots here: ❤️ Reward your #contentcreator —————– #ciclootto #vintage #alfaromeo #zagato #1970s #gtjunior #valveandpistons #classiccars #petrolicious #alfaclassic #cars #classiccars #classiccar #unconventional #design #designmasters #rarecar #vintagecar #vintagecars #ilmitoraddoppia #cassiacorse

A post shared by Ciclo Otto – Car stories (@ciclootto) on

Results – 14.03.2020

01 – @ginoalfetta
02 – @salvador.lopez.vg82
03 – @rmed1n4
04 – @carsoftheweezenhof
05 – @valippo1
06 – @giovanni.corradin
07 – @kammax66
08 – @cinzia.mari
09 – @hawthorne_guitars
10 – @random_cars_photos
11 – @40dhla
12 – @_redtrade_
13 – @parkedinmallorca
14 – @yann_jules
15 – @gianfranco6791
16 – @scuderiapalermo
17 – @fulviadriver
18 – @andrea_x91
19 – @pablorivas6588
20 – @giulietta753ti
21 – @old_cars_and_wild
22 – @pmdes
23 – @guti_classics
24 – @teilix
25 – @vricantonio
26 – @paolo.valcarenghi
27 – @niekloog
28 – @francesco.menichetti
29 – @gserlupi
30 – @f40sanchez
31 – @raffaele_bincoletto
32 – @haagsewagens
33 – @chicane500
34 – @marcomakaus
35 – @matteob24
36 – @1fratanti
37 – @eadwigge
38 – @relvas.127
39 – @arthur.aronica
40 – @cosimopascariello
41 – @robinvandermars
42 – @ste_kankkunen
43 – @sammy_g_k_
44 – @mah.louis
45 – @ale_delux96
46 – @rem_blt
47 – @jobjoris
48 – @val_levi_int_marketing
49 – @guilhem_bagnolard
50 – @pierral__
51 – @photographybyhsd
52 – @stefzag0
53 – @ro.casp
54 – @grog_

<b>Auto e Moto d’Epoca – Padova</b>

Auto e Moto d’Epoca – Padova

Oltre 130.000 visitatori

Un altro anno di crescita per Auto e Moto d’Epoca a Padova che si conferma, alla 36 esima edizione come una delle fiere polarizzanti del motorismo storico Italiano e europeo.

Le novità

Lancia 037 Olio Fiat Scuderia Grifone - Girardo & C
Lancia 037 Olio Fiat Scuderia Grifone – Girardo & C

Tra le solite polemiche sul caro biglietti (45 euro il giovedi’, giornata per gli addetti ai lavori e per gli acquirenti) e sui costi delle vetture, al solito denunciati come troppo alti, la fiera mostra invece i muscoli con una rinnovata presenza, soprattutto straniera, di espositori e acquirenti.

Molto importante la new entry di Girardo & c. che qui a Padova ha portato una bellissima Lancia 037 nella mitica livrea Olio Fiat del Team Grifone, insieme al mezzo assistenza, una Fiat 131 con gli stessi colori, oltre ad una spettacolare Alfa Romeo Tipo 33 TT 2, l’ultima Alfa ad aver corso la 24 ore di Le Mans.

Maserati 4 CLT Ex-Fangio
Maserati 4 CLT Ex-Fangio

Non da meno gli altri espositori tra cui segnalo in particolare lo stand di Hodlmayr, dealear Austriaco, che dopo aver portato lo scorso anno una Siata Coupé e una eccellente Iso Grifo, quest’anno ha esposto alcune splendide Maserati tra cui una 4CLT, racer pilotata da Juan Manuel Fangio.

La mostra Ferrari

Ferrari 166 MM Ex-Agnelli - Esposizione "le Rosse in abito da corsa"
Ferrari 166 MM Ex-Agnelli – Esposizione “le Rosse in abito da corsa”

Molto bella la mostra di barchette Ferrari, con pezzi unici come la Ferrari 166 MM ex Gianni Agnelli, anche se l’esposizione, curata da Aci Storico è stata meno emozionale di quanto ci si potesse aspettare.

Non so spiegare le sensazioni, ma sarà stato l’allestimento o le luci, ma speravo di esserne coinvolto in maniera maggiore. Sensazioni comunque che devono lasciar spazio all’obiettività. Le barchette Ferrari esposte erano un vero sogno.

Asta Finarte

Molta attesa per l’asta Finarte in cui, nell’anteprima, avevamo evidenziato le 3 regine.

La vettura più preziosa, l’Alfa Romeo 6C 2500 Cabriolet Pininfarina è stata assegnata per oltre 600.000 euro, mentre è uscita invenduta la “barn-find” la Maserati 3500 GT ex-Fangio che secondo Finarte avrebbe potuto spuntare 400.000 euro. Un modello identico e restaurato senza il blasonato ex-possessore era in asta con una stima di ben 100.000 euro inferiore: il potere del pedigree non ha funzionato.

Invenduta anche la nostra preferita, la Cisitalia 202 SC Cabriolet.

La curiosa presenza del Ferves-Ranger e l’egemonia straniera

Uno degli innumerevoli Ferves Ranger in vendita
Uno degli innumerevoli Ferves Ranger in vendita

Difficile fare una liste delle vetture più interessanti, che comunque trovate nella gallery qui sotto. Molto belle alcune realizzazioni su base Fiat, ricordo di un passato forse troppo lontano dei maestri carrozzieri italiani.

Molto curioso il fiorire di vetture Ferves Ranger in vendita. La motivazione? Sicuramente l’exploit di Pebble Beach dove uno dei piccoli fuoristrada/spiaggina derivati dalla Fiat 500 aveva spuntato quasi 200.000 dollari. Una voglia di emulazione che non credo abbia fornito i risultati sperati.

La sensazione è che comunque, la vera qualità nelle vetture esposte e in vendita sia venuta in gran parte dai vendor stranieri. Molte, moltissime, com’è giusto che sia, le Alfa Romeo e Fiat in vendita.

Vantaggio per la buona possibilità di scelta per chi aveva puntato sui classici italiani, un po’ meno per la varietà dell’esposizione comunque straordinaria per la quantità di auto presenti.

Le proposte dei club: un’eccellenza italiana

Alfa Romeo Giulietta SZ Zagato - Stand VCC Padova
Alfa Romeo Giulietta SZ Zagato – Stand VCC Padova

In tutto questo si distinguono invece le esposizioni dei Club, con alcune selezioni di vetture (in particolar modo quella del Veteran Club Padova che onorava Zagato) che si distinguevano per la splendida presenza di one-off e vetture di alto rango.

Buona la presenza delle case ufficiali, con l’esordio fragoroso di Seat, che curiosamente ha festeggiato l’Ibiza ma pare essersi scordato completamente di tutto l’heritage precedente legato a Fiat.

In ogni caso, al solito, un grazie a Auto e Moto d’Epoca e un arrivederci al prossimo anno con la nostra, necessariamente parziale visto il numero di auto presenti, fotogallery

« 1 di 2 »